È arrivata l’estate: alcuni consigli per rinfrescare le vostre giornate con due gocce di Aceto Balsamico di Modena

L’estate è ormai arrivata al suo culmine, le giornate sono ancora lunghe e il caldo non ci dà tregua. Per sopravvivere alle torride temperature estive, a tavola possiamo fare molto, e noi abbiamo un alleato fresco e versatile che vi stupirà con i suoi mille usi.

Già gli antichi romani utilizzavano l’aceto come bevanda rinfrescante, diluito con acqua o aromatizzato con ginepro, menta o cumino, ed era considerato fin dall’antichità anche un ottimo stimolante, perfetto per iniziare la giornata.

Ma l’Aceto Balsamico di Modena è adatto per esaltare qualsiasi piatto. È un ingrediente versatile e un grande alleato della tavola estiva. Ne bastano poche gocce per arricchire anche la più semplice delle insalate e si abbina perfettamente a qualsiasi tipo di verdura, su quelle crude e su quelle grigliate. Vi consigliamo un abbinamento che a noi piace molto: qualche goccia su un piatto di cipolle rosse di Tropea.

L’Aceto Balsamico di Modena può essere utilizzato anche come ingrediente per le marinature di pesce e carne, in particolare quella rossa.

Per il pesce l’ideale è qualche goccia di Aceto Balsamico di Modena a fine cottura: è perfetto su orata, salmone, branzino o anche in una zuppa mista. Per gli amanti del crudo di mare, lo consigliamo assolutamente su scampi e gamberi.  

Se invece state pensando ad una grigliata di carne con gli amici, portate con voi una bottiglia di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP da usare a crudo, a cottura ultimata, per esaltare i profumi del vostro piatto. Per chi vuole dare un tocco fusion alla propria grigliata consigliamo di provare anche le nostre glasse con Aceto Balsamico di Modena IGP e Salsa tabasco o senape di Dijon.

E per gli amanti della carne di suino consigliamo una marinatura fatta con vino, Aceto Balsamico di Modena, olio extravergine di oliva e foglie di timo.

Se poi volete arricchire la cena con un antipasto fresco e saporito potete sbizzarrirvi a creare bruschette fantasiose con ricotta, feta o burrata, verdure e Aceto Balsamico di Modena o, per chi ama azzardare un po’, una profumatissima insalata di anguria con rucola e verdure fresche o anche un esotico gazpacho e due gocce di oro nero.

L’Aceto Balsamico di Modena è un ingrediente sorprendente anche su frutta e dessert: da provare su spiedini di frutta, imperdibile su pesche, fragole, albicocche o come topping su un classico gelato alla crema o su una mousse al cioccolato.

E poi un consiglio spassionato per quando la calura si fa insopportabile, provate la granatina!

Versate ghiaccio ben tritato in un bicchiere riempiendolo fino a tre quarti della sua capacità, versate quindi un bicchierino abbondante da liquore di Aceto Balsamico di Modena IGP 4 foglie FINI, mescolate delicatamente con un cucchiaio dal manico lungo e gustate fino in fondo. Infine, forse non tutti sanno che i bartender più all’avanguardia propongono anche cocktail e mocktail che utilizzano l’Aceto Balsamico di Modena come ingrediente. Il suo gusto agrodolce è perfetto per creare twist inaspettati e stupire anche le gole più assetate.

E quindi, buon appetito e buone vacanze!

Rimani aggiornato sulle ricette e scopri i nostri segreti: seguici sui social ! →



Show Buttons
Hide Buttons